arrow-downarrow-rightarrowfacebook-colorfacebookgoogle-colorgoogleico-areaico-dipendentiico-downloadico-esperienzaico-ingranaggiico-linkico-mapico-softwareico-stabilimentiico-worldlinkedin-colorpage-arrow-leftpage-arrow-rightpage-listpinterestrequest-infosharetwitter-colortwitteryoutube-color

Condensatore a fascio tubiero

Condensatori a fascio tubiero

In un condensatore a fascio tubiero, il refrigerante gassoso (a volte surriscaldato fino a 80-90 °C in uscita dal compressore) deve essere condensato e riportato in fase liquida.

Generalmente la temperatura di condensazione va da 40 a 45 °C per applicazioni standard.

Per fare questo si utilizza dell'acqua che generalmente entra nello scambiatore a 25-30 °C  e si riscalda fino ad un massimo di 35°C, assorbendo il calore di condensazione.

Il refrigerante entra dalla parte superiore del mantello ed esce nella parte inferiore in fase liquida (a volte sottoraffreddata).

L'acqua scorre dentro i tubi ed esce in genere dalla stessa parte, percorrendo la lunghezza dello scambiatore 2 - 4 - 8 volte (numero di passi).

Per avere informazioni sui condensatori Onda clicca qui sotto :

 

Richiesta informazioni